IL NOSTRO METODO DELLA DIDATTICA PER I PIU’ PICCOLI

Noi crediamo che i bambini apprendano meglio lavorando, giocando ed esplorando la nuova lingua insieme.
È importante per i bambini cooperare e risolvere problemi, esprimere le loro opinioni e divertirsi insieme attraverso lo svolgimento di giochi, la realizzazione di puzzles o semplicemente attraverso canzoni formative e divertenti.

Our method
We believe that children learn best by working together, playing together, exploring the new language together . It is important for children to cooperate to solve problems, express opinions, and to enjoy themselves by playing games, doing puzzles or simply by the use of educational and fun songs.

Per saperne di più:

Una lingua straniera va imparata in giovanissima età, quando le strutture cerebrali consentono una più facile e veloce memorizzazione lessicale e fonetica. Ma soprattutto, una lingua straniera va appresa attraverso il gioco: dal role-playing all’active listening, dal Guess who alle parole crociate, etc.
Utilizzando il metodo di Krashen – pioniere di un approccio comunicativo del tutto nuovo – e del Total Physical Response di Asher – per un coinvolgimento anche fisico del discente durante l’apprendimento – offriamo dei corsi di lingua inglese che prevedono lezioni di gruppo basati su giochi mnemonici, di ripetizione e di dialogo, grazie all’aiuto di flashcards e materiale apposito.
Nuove tecniche e metodologie, dunque, che permetteranno al vostro bambino di apprendere la lingua inglese attivamente e in un ambiente del tutto familiare.

CORSO DI INGLESE

Il corso d’inglese è un corso annuale che parte ad ottobre fino a maggio ed è rivolto a bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni. Le lezioni, impartite dalla nostra docente madrelingua, si tengono una volta a settimana e hanno la durata di un’ora e mezza.

Il corso è strutturato in tre livelli:

  • Beginners  (wild cats)
  • Intermidiate  (white tigers)
  • Upper learners (wise lions)

CORSO DI SPAGNOLO

Il corso di spagnolo tenuto da una docente madrelingua ha la durata di un anno (da ottobre a maggio) ed è rivolto a bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni. I bambini di età superiore ai 10 anni hanno la possibilità di prepararsi alla certificazione CERVANTES A2/B1.

Le lezioni si svolgono una volta a settimana per la durata di un’ora e mezza ciascuna.

Il corso è strutturato in tre livelli:

    • Principiantes (perros)
    • Aprendices (zorros)
    • Expertos (lobos)

CORSO DI ARCHITETTURA CREATIVA
In collaborazione con l’Associazione Artèmia

Nella nostra esperienza i laboratori artistici sono diventati dei percorsi attraverso i quali i bambini e i ragazzi raccontano di sé e degli altri; sono diventati momenti di concentrazione e di rilassamento, di motivazione e responsabilità rispetto ad un obiettivo concreto comune.

I bambini fanno esperienza e conoscono il mondo che li circonda apprendendo tecniche espressive sia per rappresentare e comunicare, sia per alimentare le dimensioni dell’immaginazione, della fantasia e della creatività.

OBIETTIVO
 L’obiettivo principale di tutti i laboratori per bambini è quello di formare i bambini al “fare arte”, proponendo l’utilizzo dei processi creativi come mezzo di educazione emotiva.

COME
 Far condurre al bambino il maggior numero possibile di esperienze ludico-artistiche e ricreative che gli permettano di valorizzare la capacità di creare, di manipolare, di esprimersi attraverso la conoscenza del contesto culturale e sociale in cui vive. Stimolare la fantasia del bambino e la capacità di osservazione e riproduzione della realtà circostante. Sviluppare la capacità di manipolazione e utilizzo delle tecniche miste: farli vivere da protagonisti attivi. Permettere di vivere una situazione sempre gratificante e positiva, in grado di stimolarlo a migliorare se stesso e la sua relazione con gli altri.

CAMPI DI ESPERIENZA COINVOLTI
Esplorare, conoscere, progettare. Disegnare, dipingere, modellare, suonare, dare forma e colore all’esperienza, individualmente e in gruppo, con i vari strumenti e materiali.

METODOLOGIA
Percorso ludico-artistico, ovvero i LABORATORI. Artèmia Kids propone percorsi ludico didattici basati sulla sperimentazione di diverse tecniche espressive ed artistiche per sensibilizzare bambini e ragazzi ai linguaggi delle arti figurative, attraverso una selezione di materiali spesso di uso comune. I laboratori vengono progettati per stimolare l’apprendimento dell’arte attraverso il gioco, lo sviluppo della manualità e della creatività individuale.

 ITINERARIO OPERATIVO

  1. Espressività e comunicazione

Dalla lettura della favola all’invenzione di una storia da rappresentare artisticamente. I personaggi e i luoghi diventeranno un libro e il laboratorio diventa un divertimento “a puntate” all’interno di un percorso con un inizio ed una fine. L’attesa aumenta nei bambini la curiosità e il desiderio di scoprire anche da soli i materiali da utilizzare.

  1. Riciclo creativo

Avvicinare i piccoli alle tradizionali tecniche artistiche e incoraggiare l’utilizzo di materiali di riciclo. Educare al rispetto dell’ambiente giocando. Esperienze di ritagli, assemblaggio e costruzione. Il piacere di manipolare diversi materiali suscita nel bambino anche la curiosità di trasformarli con l’immaginazione e la fantasia. E’ necessario quindi mettere a disposizione dei piccoli tanti materiali che si prestano ad essere utilizzati nelle costruzioni, composizioni e assemblaggi.

  1. Arti figurative

Sensibilizzare i bambini all’arte stimolando l’inventiva attraverso mirate scelte tematiche e tecniche.… perché l’arte è espressione. Il disegno costituisce una delle attività privilegiate dai bambini attraverso i primi scarabocchi. E fin da piccoli i bambini vivono immersi in un mondo fatto di colori e la scoperta di essi li porta ad arricchire la gamma delle possibilità espressive. L’attività di laboratorio, pertanto, sarà finalizzata alla sperimentazione di tecniche, strumenti e approcci diversi di rappresentazione in modo che ciascuno trovi la modalità che gli consente di esprimersi meglio.

  1. Arti plastiche e manipolative

Utilizzare materiali come la pasta di sale, i tessuti, la carta, ecc, per sviluppare le attitudini manipolative con fantasia. Conoscere, analizzare e realizzare. L’attività di manipolazione risponde al bisogno del bambino di conoscere la realtà attraverso il contatto diretto con gli elementi naturali e i diversi materiali; permette di esercitare la manualità fine, arricchire le percezioni sensoriali, scoprire le possibilità d’uso dei materiali; consente inoltre di scaricare le tensioni e di essere costruttori attivi.

  1. La Natura Creare, costruire e colorare oggetti con materiali raccolti in natura.

 Le piante, i frutti i cereali non sono solo belli da vedere o buoni da mangiare ma possono servire anche a creare e diventare vita nelle nostre mani.

Facebook

Get the Facebook Likebox Slider Pro for WordPress